Le regole di vendita (anche per le Pmi locali)

>>Le regole di vendita (anche per le Pmi locali)

Le regole di vendita (anche per le Pmi locali)

Di | 2018-02-20T19:02:05+00:00 20 febbraio 2018|Argomento: Migliorare le VENDITE|Tags: , , |0 Comments

regole di vendita per le Pmi localiVendere è sempre meno facile. Concorrenza, prezzi e preparazione dei clienti richiedono ai venditori, soprattutto quelli di lunga esperienza, la capacità di evolvere il loro modo di condurre contatti e trattative. Non è però solo una questione di tecnica e metodo, ma anche di atteggiamento positivo.

Lo sa bene Brian Tracy che con alcune semplici frasi riesce a fare riflettere sul migliore atteggiamento da avere nel condurre l’attività di vendita. Indicazioni particolarmente utili per chi si occupa delle vendite per le PMI dell’operoso Nord Est, dove da qualche anno, i vecchi sistemi sembrano non funzionare come prima.

  • Imitate le persone migliori che lavorano nel vostro campo. Fate ciò che fanno loro. Siate sempre positivi, sereni e concentrati sull’obiettivo. Per avere successo nelle vendite l’80% dipende dall’atteggiamento, il 20% dall’attitudine. Nel rapporto con la clientela unite ambizione all’empatia.

 

  • Se vale la pena di farlo, fatelo anche se all’inizio le vostre prestazioni non saranno eccellenti. Non abbiate paura di sperimentare. Lo stato mentale deve essere sempre positivo. Dovete continuamente ricercare il lato positivo di ogni avvenimento.

 

  • Impedite che la paura di essere rifiutati vi freni. Ricordate: il rifiuto non è mai personale. Cercate di frequentare le persone vincenti che lavorano nella vostra azienda, evitando le altre.

 

  • Fate dell’ascolto un’abitudine e lasciate che sia il cliente a dominare la conversazione. Imparate a usare il telefono in modo professionale e competente, quale strumento di lavoro essenziale.

 

  • Mostratevi sensibili agli interessi dei clienti, ma non dimenticate che voi siete lì per vendere, non per socializzare. Evitate di trovare scuse o di biasimare gli altri per ciò che accade nella vostra vita privata o lavorativa.

 

  • Mai criticare, giudicare o lamentarsi durante una conversazione con il cliente, acquisito o potenziale. Fate in modo che l’autostima del cliente cresca, ascoltandolo attentamente e mostrando rispetto per ciò che pensa e per le sue opinioni.

 

  • Dovete soddisfare le esigenze inconsce dei vostri clienti: sentirsi importanti, apprezzati, rispettati e preziosi. Parlate in toni ottimistici in merito al futuro della vostra attività o della vostra azienda. Tenete per voi dubbi e preoccupazioni.

 

  • Siate aperti alle critiche costruttive; è l’unico modo in cui potete imparare e crescere. Non abbiate paura di sperimentare nuove idee nel vostro lavoro. Mettetele alla prova diverse volte prima di giudicarle.

 

  • Conserverete i clienti mantenendo le vostre promesse, attenendovi agli impegni assunti e investendo continuamente nella qualità dei vostri rapporti. Imparate a concentrarvi totalmente sulla cosa più importante che, di volta in volta, dovete fare.

 

  • La preparazione è il tratto distintivo del professionista. Prendetevi tutto il tempo che vi occorre per rivedere ogni particolare prima di un incontro con il cliente. Individuate le principali obiezioni che potrebbero essere sollevate in merito alla vostra offerta e poi preparate risposte inattaccabili.

 

  • Guardate le cose in prospettiva. Fate in modo che un insuccesso passeggero non vi disturbi. I venditori migliori non entrano tanto in competizione con gli altri, quanto con le proprie prestazioni passate.
Fonte: Brian Tracy – La Bibbia tascabile del venditore di successo – Armenia Editrice

Immagine: courtesy of bplanet at freedigitalphotos.net

Chi è:

Hai un commento fare? Sono curioso di sapere cosa pensi!