Una storia che ispira: l’importanza della comunicazione aziendale

>>Una storia che ispira: l’importanza della comunicazione aziendale

Una storia che ispira: l’importanza della comunicazione aziendale

Di |2018-06-29T00:05:42+00:00 28 giugno 2018|Argomento: Comunicare VALORE|Tags: , |0 Comments

Il nostro team ha realizzato per un’azienda una comunicazione aziendale completa

Questa comunicazione aziendale include:

  • Brochure per i privati, proprietari di case
  • Brochure per gli architetti e i progettisti
  • Brochure per i rivenditori
  • Brochure per arruolare rivenditori
  • Depliant per i privati
  • oltre a questi elementi di comunicazione aziendale abbiamo realizzato anche Pagine pubblicitarie, Sito internet, Schede prodotto, Espositore angolari, Etichetta energetica per la finestra, Pubblicità sugli autobus e altro materiale.

Il vantaggio di questa comunicazione aziendale è provocare reazioni positive:

  • Wow, sta parlando a me! Lo ascolto.
  • Mi ha ascoltato perché sa cosa voglio e mi conosce.
  • Sono importante per lui.

In questo modo si ottiene di far sapere al cliente ciò che si vuole che conosca.

Ecco alcuni elementi di questa comunicazione aziendale

comunicazione aziendale 02

La strategia di comunicazione ha previsto:

  1. Risparmio dei costi perché il cliente ha pagato solo le pagine che variavano nelle brochure, infatti alcuni argomenti di vendita sono uguali per più pubblici e quindi la stessa pagina è utilizzabile in più ambiti.
  2. Meno pagine, meno costi in denaro e anche meno peso.
  3. Indicazioni sull’uso. Es. consegnare al cliente al primo contatto il depliant, mentre la brochure è da dare solo quando l’interesse va oltre alla curiosità. Es. agli architetti dare la brochure con contenuti tecnici, ai privati la brochure base – che un venditore ha definito “coccolosa”-.
comunicazione aziendale 01

Ebbene, quando l’azienda organizzò un meeting con venditori e rivenditori ne approfittai per intervistarli. L’indagine sondava l’uso, punti di forza e aree di miglioramento delle brochure. Una giovanissima venditrice affermò “Studio le brochure come fossero testi scolastici!”, un’altro disse “Costruivo il prodotto quindi so tutto, a me non servono”, un’altro ancora affermò “Non serve tutto questo materiale, io uso solo la ‘brochure rivenditori’ perché c’è tutto”.

Quando l’imprenditore fece le presentazioni partendo dal venditore con le maggiori vendite: tra i primi posizionati c’erano le persone che avevano dimostrato di conoscere le brochure, tra cui l’esordiente che le aveva “studiate”. Ultimo assoluto fu colui che sapeva tutto. Morale? Saper costruire un buon prodotto non equivale a venderlo perché sono due abilità differenti.

…e la persona che usava la brochure in cui “c’è tutto”? Era nella parte bassa della classifica. Non ha capito che Controllo qualità componenti in entrata, Produzione, Etichetta identificativa, Imballo: sono argomenti che interessano a lui, non al cliente. Tra l’altro la brochure per i rivenditori presenta la tabella dei tempi di consegna dall’azienda a lui, e questo lo mette sotto pressione perché la “Sig. Maria” gli può chiedere la consegna letta nella brochure ricevuta.

Ti interessa mantenere una costante comunicazione con i clienti, avere un brand riconosciuto, gestire un blog?

Contattami e chiedimi un consulto
Preferisci parlarne? 0444 024 676

CHIEDI UN CONSULTO GRATUITO
CHIEDI UN PREVENTIVO

Ti richiede solo pochi secondi!
Compila ora il form

Chi è:

Aiuto aziende, negozi e professionisti con: •Website e SocialMedia• Loghi e Immagine Coordinata •Cataloghi •Consulenza sulla comunicazione più efficace per raggiungere gli obiettivi

Hai un commento fare? Sono curioso di sapere cosa pensi!